HOME HOME
MAGAZINE
CONNECTION TECHNOLOGY
FORUM
CHI SIAMO
SCRIVICI
CERCA
 
 
Home >Technology >le interviste >la rete è il mio mestiere

Quando l'ingegnera e' un po' filosofa
 
 
 
La passione per l'informatica, l'impegno per Pegac

Silvia, instancabile ventitreenne romana, studia alla facolta' di ingeneria di Tor Vergata, si occupa del sito dell'Universita' , e' responsabile tecnico di Pegacity, una delle prime comunita' virtuali fondate sulla rete italiana, e ha un suo sito Internet.

Come mai hai scelto di studiare informatica?
E' una passione che mi ha trasmesso mio padre: nel tempo libero, si dilettava a programmare il vecchio Commodore 64 . Mi sono iscritta prima alla Sapienza, ma sono scappata per il troppo caos. Poi sono passata a Tor Vergata dove ho scelto ingegneria, ramo informatico. Un compromesso fra i miei vari interessi, poiche' offre piu' spazio a corsi di vario genere, c'e' piu' ricerca e i contenuti sono piu' stimolanti.

Quante donne frequentano il corso?
Inizialmente erano pochissime. Se ne contavano una decina su centinaia di studenti. Da quest'anno, credo per via del boom delle nuove tecnologie, una buona parte delle donne si e' iscritta e penso raggiunga ora circa il 50% delle presenze.

Che difficolta' hai incontrato negli studi?
Le materie sono effettivamente difficili e i professori molto esigenti. I servizi pero' ci sono e funzionano. I problemi li ho incontrati per via delle mie attivita' lavorative: non e' facile studiare ingegneria e nello stesso tempo lavorare.

Hai trovato subito impiego?
Subito e gia' dal '96, cioe' da quando sono uscita dalle superiori. Probabilmente il mio sito personale o le mie attivita' web sono una buona vetrina e vengo contattata molto spesso. Qualche volta ho ricevuto anche 2-3 proposte di lavoro a settimana.

Cosa hai realizzato?
Molte cose che faccio sono per l'universita', visto che collaboro con il centro di calcolo e per il centro orientamento. Ho diversi contatti in ateneo che mi permettono di intraprendere progetti di ricerca abbastanza interessanti e utili. A questi, affianco la creazione e il mantenimento di molti siti della mia universita', e lavoro molto bene con alcune persone: in un ambiente universitario si bada soprattutto alla ricerca e all'inventiva, a differenza dell'ambiente lavorativo.
Per il resto, essendo sulla rete da molto tempo, vengo spesso contattata per siti web. Ammetto che pero' accetto solo cio' che mi piace: la progettazione e l'analisi di tecnologie web. Ad esempio l'anno scorso, per il Cineca, ho creato uno Spider web interfacciato con db Fulcrum NIR e preorganizzato per Xml che e' ora usato in un progetto giuridico nazionale.
Collaboro inoltre per una societa' di servizi informatici in modo molto indipendente (cioe' quando posso!). Questo mi permette di accumulare qualche soldino e di prendere parte a simpatici progetti.
Nell'ultimo anno, per Palazzo Chigi, ho sviluppato il sito web della Commissione Nazionale Parita' e una complessa infrastruttura tecnologica per la sua gestione completa, e devo dire che soprattutto di quest'ultima sono molto orgogliosa: peccato non sia visibile da web, anche perche' mi ha occupata per piu' di un anno, non senza fatica!

E cosa mi dici delle tue altre attivita'?
Per Pegacity, sono responsabile del coordinamento dei Tecnici e rispondo alle mail inviate a lab@ ed ammin@. Siamo pochi e progettiamo la citta', le modifiche, le nuove iniziative dal punto di vista tecnico (wizard, visualpega, forum, chat, guestbook, mailing list, automatismi, anagrafe, ftp, motori). Stiamo mettendo su varie cose, un giorno vi faremo vedere... Gestisco poi il Rione Donna, ma avrei proprio bisogno di qualcuna che si occupasse dei contenuti (a proposito: c'e' chi e' interessata in modo serio?).
Alcune cose che faccio su web sono mostrate nelle mie pagine .
Quello che cerco di fare e' essere costantemente aggiornata sulle ultime tecnologie, perche' ho il vantaggio di essere giovane e donna, il che mi rende sicuramente piu' competitiva. Ho inoltre una buona esperienza su tecnologie che per gli altri sono state scoperte relativamente da poco.

Quali sono le tue ambizioni?
Ora sto pensando agli studi. Una volta laureata, mi piacerebbe continuare a lavorare in un ambiente stimolante, dove le attivita' tecnologiche siano all'ordine del giorno. E poi chissa', magari mettere in piedi una bella famiglia. Sicuramente ora, a 23 anni, ho molte porte aperte: spero solo di essere serena e costruttiva.

E Pegacity, ti soddisfa o la vorresti diversa?
Pegacity e' gia' una citta' molto diversa dal solito. Prima di tutto perche' e' nata da molto tempo ed in secondo luogo perche' e' gestita da noi abitanti non senza fatica! Mi piacerebbe che fosse piu' apprezzata e che qualcuno potesse occuparsene 24 ore su 24, per offrire servizi sempre nuovi o utili ai pegasiani. Tra le cose che apprezzo, e' che periodicamente ci si incontra in meeting "reali" in cui ci si scopre amici oltre il web.

Come e' nata?
E' nata nel 1996 da un idea del "Principe Clay", Claudio Abba'. Sul sito di Pegacity e' sempre possibile leggerne la storia.

Operi in telelavoro?
Spesso si' e a volte in modo imprenditoriale, cioe' lavorando su progetti semi-individuali. Le mie ultime attivita' si sono tutte svolte in telelavoro.

Che ne pensi dell'apertura di Smau Mediterranea?
Era ora che si istituisse una manifestazione dell'area informatica anche a Roma, bella e problematica capitale di un'Italia che si affaccia ora all'era tecnologica globale. Pero' l'ho trovata poco produttiva: e' ancora agli inizi, sicuramente migliorera' con il tempo.

Ma tu, lavori sempre o riesci a coltivare altri interessi?
Mi piace suonare il pianoforte, coltivare le buone amicizie, leggere, ascoltare musica e pattinare. Ho molto tempo per me stessa: non ne potrei fare a meno. Amo variare, variare. Anche internet, dopo un po', puo' stare stretta! Come direbbe Vasco Rossi: "E' tutto un equilibrio sopra la follia..."

 
   
 




diario di viaggio/Italia
Agriturismo e ville venete
Natura e cultura...ecco le offerte di Agriclub per le lettrici di dol's.
03/04/2004
Offerte lavoro
Ricerca programmatrice/tore
Aidiia, società attiva nel campo della consulenza informatica e integrazione di sistemi, ricerca professionisti da impiegare sui propri progetti.Sede Milano.
04/11/2003
 dol's connection


username password
recupera password

 
       
© dol’s 1999/2003

Il materiale del sito puo' essere visionato in linea o scaricato, ma e' proprietà di dols.net e non puo' essere utilizzato da altri per scopi commerciali, pubblicato su riviste o inserito in cd-rom senza la previa autorizzazione di dols.net.
  Powered by Sellcomm Form engine by www.forming.it